Pubblicato il 28/11/2017

Presentato oggi il progetto vincitore della gara per il masterplan e per lo sviluppo di parte dell’area. Mantenuti i tempi sia per impegni che per qualità delle scelte

AD, progetto Lendlease esprime grande visione per il futuro

“La presentazione del progetto vincitore della gara per il disegno del masterplan e per lo sviluppo di parte dell’area su cui è svolta l’Esposizione universale del 2015 segna un passaggio molto importante per la realizzazione di un grande parco della Scienza, del Sapere e dell’Innovazione di livello internazionale unico in Italia. Il progetto presentato da Lendlease è certamente di grande valore urbanistico, ambientale e scientifico e ben rappresenta la visione indicata da Arexpo per un’area strategica non solo per il nostro territorio ma per l’intero Paese”. Lo afferma l’amministratore delegato di Arexpo Giuseppe Bonomi.

“Il progetto presentato oggi, che sarà definitivo nei prossimi mesi, è contemporaneamente un traguardo e un punto di partenza. Un traguardo perché arriva a compimento un percorso di gara del tutto innovativo nel nostro Paese, l’affidamento sia del masterplan che del suo sviluppo, e un punto di partenza perché adesso abbiamo delle basi ancora più solide per proseguire nella direzione scelta per il post-expo. Si tratta anche della conferma che gli impegni presi da Arexpo sono stati sempre rispettati sia nei tempi che nella qualità delle scelte e anche per il futuro continueremo su questa strada”, conclude Bonomi.

Il 3 gennaio 2017 Arexpo ha pubblicato il bando di gara per selezionare il partner l’attività di assistenza per la redazione del masterplan e per la sua attuazione. Il bando prevedeva una concessione di 99 anni in diritto di superficie di un minimo  di 250 mila metri quadri di Slp, (superficie lorda di pavimento), a cui si aggiungono 30 mila metri quadri di housing sociale, a fronte del pagamento di un canone annuale.

La società ha poi effettuato un road show a Milano e a Londra, con un incontro per presentare il bando e successivamente incontrato i vertici della LLDC, London Legacy Development Corporation, la società che sta gestendo con un modello simile la riqualificazione dell’area dove si sono svolte le Olimpiadi di Londra 2012.  E’ la prima volta in Italia che si attua un bando con queste modalità con la ricerca cioè di un unico soggetto o consorzio che contemporaneamente disegni il Masterplan e ne attui lo sviluppo.

Il 14 settembre è scaduto il termine per la presentazione delle domande vincolanti e si è insediata la commissione valutatrice presieduta dal professor Giovanni Azzone, presidente di Arexpo ed ex Rettore del Politecnico di Milano. La valutazione teneva conto al 70% dell’offerta tecnica e al 30% della parte economica. Il 9 novembre l’amministratore delegato di Arexpo Giuseppe Bonomi ha aggiudicato la gara al consorzio guidato da Lendlease che ha ottenuto il punteggio migliore sia nella valutazione tecnica che in quella economica. 

Ufficio stampa

News Comunicati