Experience. Torna nel 2017: musica dal vivo, sport e cultura i punti di forza

Pubblicato il: 21/02/2017

OPEN AIR THEATRE PASSA DA 12 A 17 MILA POSTI, ALTRI EVENTI A PALAZZO ITALIA E NEL SITO. RADDOPPIA L’AREA A DISPOSIZIONE DEI VISITATORI E SI MOLTIPLICA IL VERDE

 

Il Parco EXPerience torna nel 2017 e conferma di avere nella musica dal vivo uno dei suoi punti di forza. Insieme alle tante iniziative culturali, sportive e di intrattenimento che saranno protagoniste dell’estate, questa sarà infatti una delle principali vocazioni della seconda stagione di EXPerience, il parco urbano che nel 2016 ha ospitato nei weekend da fine maggio a ottobre 300 mila persone in 73 giorni di apertura. La stagione 2016 si è svolta grazie al contributo di Regione Lombardia.

 

La prima grande novità di quest’anno è l’ampliamento dell’Open Air Theatre che avrà una capienza di 17 mila posti contro i 12 mila dello scorso anno. Il teatro, che ha ospitato nel 2016 i grandi concerti di Bocelli, della Scala oltre a Gianna Nannini e Antonello Venditti, cambierà infatti fisionomia in modo da permettere la presenza di un pubblico ancora più numeroso diventando sempre più la piattaforma cittadina per i grandi concerti e festival estivi, già attrezzata e versatile e facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici e privati.

 

La stagione 2017 del Parco EXPerience vedrà naturalmente la conferma dello spettacolo dell’Albero della Vita e dell’apertura di Palazzo Italia che sarà utilizzato per mostre e altre iniziative culturali. Rispetto alla prima edizione di Experience raddoppierà l’aerea a disposizione dei visitatori arrivando a 400 mila mq contro i 185 mila md del 2016, un incremento caratterizzato soprattutto dall’aumento delle aree a verde che raggiungono i 145 mila mq contro i 25 mila mq del 2016 che si aggiungono ai 200 mila già presenti nel sito.

 

Il Parco EXPerience nel suo secondo anno di apertura, che anche quest’anno sarà da fine maggio a novembre, potenzia quindi la sua offerta sia per gli operatori che vogliono organizzare eventi in questo grande spazio, sia naturalmente per i visitatori che potranno avere a disposizione per tutta l’estate 2017 un luogo di pieno di iniziative uniche come il Festival del Volo che vedrà le mongolfiere a disposizione del pubblico dal 2 al 4 giugno.

 

“L’impegno di Arexpo in questa fase è caratterizzato da due obiettivi complementari. Da un lato -spiega il presidente di Arexpo, Giovanni Azzone- lo sviluppo del progetto di realizzare il primo grande Parco della Ricerca, del Sapere e dell’Innovazione in Italia, dall’altro una gestione del Sito che ne valorizzi le caratteristiche di fruibilità evitando ogni forma di degrado. La seconda edizione di EXPerience presenta delle importanti novità che vanno proprio nella direzione di rendere questa area sempre più protagonista della vita del nostro territorio sul modello di altre esperienze simili, come ad esempio il post Olimpiadi di Londra, che hanno la nostra stessa ‘mission’”.

 

“Il progetto che stiamo sviluppando -ribadisce Giuseppe Bonomi, amministratore delegato di Arexpo- permetterà a tutti di utilizzare l’area non solo nelle ore del giorno ma anche la sera e nei giorni festivi. EXPerience è quindi parte integrante della nostra visione del futuro perché proprio le iniziative culturali e di intrattenimento di qualità daranno un contributo fondamentale alla visione futura dell’area, così come sarà declinata dal masterplan”.

 

“Anche quest’anno Regione Lombardia -afferma Francesca Brianza, assessore di Regione Lombarda al Post-Expo- si è impegnata per fare in modo che il Parco ‘Experience’ possa riaprire con un palinsesto rinnovato e ancora più accattivante. Il successo ottenuto nella scorsa stagione, realizzata grazie al contributo di Regione, e il gradimento registrato da parte dei cittadini, ci spingono a proseguire in questa direzione e a fare sempre meglio. L’ex Area Expo sta attraversando un momento cruciale di trasformazione e noi, come Regione Lombardia, non faremo mancare il nostro sostegno per rendere questo luogo un riferimento non solo per Milano ma per tutta la Lombardia”.

 

“A partire da questa stagione, grazie alla destinazione definitiva dell’Open Theatre a palco attrezzato per la grande musica dal vivo, Milano dichiara l’assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno- ha finalmente uno spazio dedicato ai concerti live con un’ampia capienza, una dotazione tecnica perfettamente adeguata e una facile accessibilità, senza il rischio di creare disagio ai cittadini residenti – afferma l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno -. Invitiamo tutti gli operatori a considerare l’Open Theatre come la principale destinazione della proposta musicale della città già a partire dalla prossima estate”.

2020 - 2021 © Arexpo